Migliori materassi in waterfoam

Indice dei contenuti
 
 
 

Vorresti un materasso in memory foam ma trovi i prezzi eccessivi? C’è un materiale che potrebbe fare al caso tuo: il waterfoam, che ha caratteristiche analoghe ma è molto più economico. Il nome deriva dal fatto che il reagente che porta all’espansione della schiuma sia l’acqua, e si tratta di un materiale con molte proprietà interessanti.

 

Come scegliere un materasso waterfoam

Come sempre quando si tratta di risparmio, prendere una fregatura è facilissimo, perché con prezzi piuttosto bassi molti prodotti hanno una qualità scadente. È dunque bene osservare con attenzione le caratteristiche e qualità del waterfoam.

Leggi anche la nostra guida completa su come scegliere il materasso giusto per te.

 

Cos’è materasso waterfoam

Intendiamoci, il waterfoam, letteralmente “schiuma d’acqua”, non è una nuvola – per quanto sia quasi altrettanto morbido – ma un poliuretano espanso, un materiale molto utilizzato per elementi come i sedili delle automobili, le imbottiture di sedie e poltrone, e, ovviamente dei materassi. È un materiale piuttosto comune, ma presenta diverse qualità e caratteristiche. Vediamole assieme.

 

Composizione/poliuretano

Il poliuretano è un polimero organico che inventato nel 1937 dal chimico tedesco Otto Bayer (no, non è quello dell’Aspirina, nonostante il cognome). È stato utilizzato inizialmente come isolante termico in ambito edile, ma data la sua consistenza dagli anni cinquanta in poi viene adibito anche a imbottitura per poltrone e sedie.

Essenzialmente il waterfoam si ottiene dalla fusione di diverse sostanze chimiche, come polioli, isocianati, coloranti e additivi vari. Col tempo si sono create varie versioni di poliuretano, composte da materiali diversi e con differenti consistenze e finalità.

 

Proprietà materasso in poliuretano

E dalla prima metà del ‘900 che questo materiale dimostra una notevole versatilità e duttilità, a fronte di un costo di produzione decisamente basso. Inoltre la sua grande malleabilità fa sì che si possano tagliare lastre anche molto sottili, permettendo così una grande varietà nella dimensione e l’altezza dei materassi.

 

Vantaggi e proprietà

Come abbiamo detto in apertura, si tratta di un materiale piuttosto economico, che possiede alcune delle più ricercate proprietà di materiali più costosi come il memory foam.

 

Traspirabilità

Se si osserva con un grande ingrandimento, si può notare che la struttura del waterfoam è composta da una sorta di microscopico reticolo. Questo fa sì che sià per lo più fatto di… aria, cosa che favorisce la grande leggerezza e l’ottima traspirabilità. Per le persone che soffrono il caldo questa è un’ottima notizia, perché significa che, a differenza del memory foam, il waterfoam è molto più fresco.

 

Comfort

Questo poliuretano non è più il prodotto che veniva usato nelle costruzioni edili del primo novecento, ma ha subito continue innovazioni e migliorie. Ad oggi possiamo dire che un waterfoam di buona qualità, per quanto non raggiunga l’ergonomia del memory foam, possa garantire un comfort elevato e una posizione ottimale per la colonna vertebrale, cosa che lo rende particolarmente adatto a chi soffre di mal di schiena.

 

Antiacaro

Così come il memory foam, anche il waterfoam è repellente agli acari, che difficilmente proliferano in un ambiente privo di materiale organico come questo poliuretano. Il waterfoam inoltre, come abbiamo già visto, è traspirante e ben ventilato, cosa che impedisce all’aria e all’umidità di ristagnare – due elementi che favorirebbero il proliferare di acari e batteri.

 

Come viene misurata la densità di un materasso in schiuma?

La densità è il peso al metro cubo (kg/m3) del materasso. È un dato particolarmente utile per i materassi in poliuretano come il water foam o il memory foam, perché misura esattamente la densità della schiuma. Si divide pressappoco in tre categorie:

  • Bassa densità, inferiore a 40 kg/m3;
  • Densità media, tra 40 e 60 kg/m3;
  • Alta densità, superiore a 60 kg/m3.

I materassi a bassa densità sono più economici, più morbidi ma meno avvolgenti. Di media infatti, più è alta la densità e migliore sarà la prestazione e l’ergonomia del materasso, motivo per cui quelli ad alta densità sono considerati talvolta dei dispositivi medici per quel che riguarda il sonno.

 

Materassi waterfoam singoli e matrimoniali

Come per gli altri modelli, anche il waterfoam dispone di materassi di diverse misure, guardiamo assieme le più comuni.

 

Materassi waterfoam singoli

Questi materassi sono di media larghi 80 cm e lunghi 190 cm. Le misure ridotte li rendono inadatti anche a persone di statura e ingombro medio-alto e per lo più vengono utilizzati per bambini e adolescenti. La dimensione dei materassi singoli può aumentare (in questo caso si parla spesso di materassi a una piazza e mezza) fino a 120 cm di larghezza e 190 cm di lunghezza. La larghezza maggiore rende il loro uso più confortevole per una persona sola, ma non sono adatti a ospitare una coppia per periodi prolungati.

 

Materassi waterfoam matrimoniali

Le dimensioni di un materasso matrimoniale sono 160 cm di larghezza di 190 o 200 cm di lunghezza. Quando si è di statura medio-alta è però consigliabile optare per misure più vaste, con l’aumento di almeno cinque centimetri (165×195 cm) o persino dieci (170x 200 cm). Sono i materassi più comuni per le coppie e com’è immaginabile se si vogliono di dimensioni maggiori il prezzo sale in proporzione.

 

Migliori materassi waterfoam: quale scegliere

Come hai visto per scegliere un buon materasso in waterfoam è necessario conoscerne bene le caratteristiche, ma nonostante questo non si tratta di un compito facile. Per aiutarti nella scelta, abbiamo analizzato alcuni materassi di cui ti consigliamo i migliori.

 

Miasuite i sogni italiani Materasso Matrimoniale

Il materasso Summit è un Materasso in Waterfoam ecologico ed anallergico, prodotto nel rispetto dell’ambiente in quanto schiumato ad acqua, senza l’utilizzo di sostanze chimiche nocive. È un materasso elastico e resistente, che offre un buon supporto alla colonna vertebrale. Inoltre il materasso mantiene bene la forma, è traspirante e ha un rivestimento antiacaro e anallergico. Anche l’imbottitura è in fibra anallergica. Si tratta di un buon prodotto, molto economico, semirigido, ottimo per chi vuole risparmiare mantenendo comunque una buona qualità.

È per te se: Vuoi un materasso economico e anallergico.
Contro: Non sfoderabile.

 

EVERGREENWEB – Materasso Matrimoniale 180×200 in Aloe Vera e Waterfoam Ortopedico

Questo materasso matrimoniale in poliuretano ergonomico è alto 20 cm, ed è composto da schiuma espansa ad acqua, ecologico e privo di sostanze nocive. Il tessuto è traspirante, anallergico e antiacaro, cosa che lo rende molto adatta alle persone allergiche. Inoltre è ortopedico con 7 zone differenziate che offrono il massimo comfort notturno. Questo di Evergreen è un ottimo prodotto che offre una buon rapporto qualità/prezzo se si è in cerca di materassi in waterfoam. Se hai un vecchio materasso e ti risvegli con qualche dolore, ti consigliamo un cambio immediato con questo prodotto ortopedico.

È per te se: Soffri di mal di schiena, vuoi risparmiare.
Contro: Meno economico di altri materassi in waterfoam

 

EVERGREENWEB Materasso Matrimoniale 170×190 in Memory Foam & Waterfoam

Sempre della Evergrennweb, questo materasso ibrido di waterfoam e memory foam non è certo il più economico, ma unisce ai pregi del poliuretano espanso. La lastra interna ondulata ha un piacevole effetto massaggiante e la presenza di 7 zone differenziate permette un adeguato bilanciamento del corpo, evitando le compressioni. Ideale contro dolori cervicali e mal di schiena. È particolarmente adatto a chi soffre di allergie perché ha un rivestimento sfoderabile con cerniera lavabile in lavatrice, anallergico e antiacaro.

È per te se: Vuoi un materasso ad alta prestazione e soffri di mal di schiena
Contro: Essendo ibridato col memory foam è un prodotto più costoso.

 

COSMOS Activex, Materasso Lattice e Waterfoam Traspirante

Questo materasso Activex, considerato il prezzo molto basso, offre davvero un ottimo rapporto qualità prezzo. È un ibrido tra lattice sintetico e poliuretano, in gradi di offrire una perfetta capacità di assestamento e un buon equilibrio ottimale tra comfort, resistenza e flessibilità. I materiali sono tutti ipoallergenici e prevengono l’accumulo di acari e batteri, inoltre è un materasso ben traspirante per via del materiale utilizzato. Il materasso inoltre ha 7 zone differenziate che si adeguano al corpo a seconda dei movimenti e delle posizioni.

È per te se: Vuoi risparmiare e soffri di mal di schiena
Contro: Meno prestante dei materassi in lattice naturale

 

PerDormire – Materasso Easy Comfort Plus 4.0

Una soluzione davvero estremamente economica, per una qualità più che soddisfacente. Il materasso è composto da una lastra in waterfoam azzurro con portanza medio-rigida e l’imbottitura consiste in fibre con alta resistenza ai batteri. Il rivestimento è sfoderabile su 3 lati e lavabile a 30°. Si tratta di un materasso comodo, anallergico confortevole, davvero notevole se paragonato al prezzo.

È per te se: Vuoi risparmiare e cerchi un materasso confortevole e anallergico
Contro: Soggetto all’usura nel tempo

 

Conclusioni

Il waterfoam è una buona soluzione, che viene incontro all’esigenza di una buona ergonomia e traspirabilità se si dispone di un budget piuttosto limitato. Scegliere non è facile, anche tra i prodotti che abbiamo presentato, se vuoi un consiglio ci orientiamo verso il materasso PerDormire: chi cerca il waterfoam vuole soprattutto risparmiare, o magari è alla ricerca di un materasso per un secondo letto. Paragonato al prezzo bassissimo si tratta di un prodotto davvero ottimo.